Gruppo Cinema Costa (GCC)

Referenti: Simona Massa Ope e Arrigo Rossi
Temi (dicembre 2016 – giugno 2017): Le profonde radici dell’affettività.
(novembre 2017 – giugno 2018): Le relazioni d’amicizia.

Sede: Associazione L’Alba, Pisa, via delle Belle Torri, 8.


(novembre 2018 – giugno 2019): Relazioni tra l’umano e l’artificiale.

Sede: Cinema l’Arsenale, Vicolo Scaramucci, 4, Pisa.
Primo lunedì del mese


Al termine del ciclo di proiezioni monotematico “La relazione tra l’umano e l’artificiale”, che si è svolto nel 2018-2019:

Frankenstein (di Mary Shelley) Kenneth Branagh (1994)  Metropolis, Fritz Lang, (1927, 2016) Lei (Her), Spike Jonze (2013)  L’invenzione di Morel, Emidio Greco (1974, 2017)  Truman show, Peter Weir (1998)  Mary Reilly, Stephen Frears (1996)

il GCC (Gruppo Cinema Costa) della Sezione Toscana dell’AIPA ha organizzato sabato 8 giugno 2019, presso il cinema Arsenale di Pisa, un incontro con MARCO VANELLI…

 … Quanta ricchezza espressiva, quante sfaccettature di senso abitano il mondo dell’animazione! La connessione con l’artificiale non è subito evidente ai nostri occhi, abituati maggiormente a vedere l’artificiale nel mostruoso o nell’evoluzione estrema dell’intelligenza artificiale. Marco Vanelli ci ha dato un punto di vista non scontato che mette il focus sull’arte dell’artificio e sull’invenzione estrema del gioco e dell’immaginazione, cose che nell’infanzia ci sono moto naturali ma che nell’età adulta tendiamo a sottoporre al primato della logica e della ragione. L’artificio dell’animazione è superare ogni limite, compresa la dolorosa consapevolezza umana della nostra caducità. Nei cartoon tutto si ricrea e ogni fine è il principio di qualche altra forma. Interessante anche l’excursus storico, scrematura evidente di una approfondita ricerca, che ci ha permesso di vedere filmati sconosciuti e antichi, il cartoon del cinema muto!

Clicca Qui per vedere la Locandina

Torna su